fbpx
Prenota adesso la tua vacanza in Toscana!
[contact-form-7 id="5" title="form_ita"]

Un mondo di possibilità per le tue escursioni in vacanza


A poche ore dal campeggio avrai la possibilità di trovare numerose mete d'interesse

Quale tipo di escursione ti interessa?
Clicca per scoprire di più

Costa degli Etruschi

La Costa degli Etruschi è un luogo dove si fondono colori, profumi e scenari della Toscana continentale e del Mar Mediterraneo.

Vicino al campeggio

Comprende un ampio tratto della costa toscana, che si estende da Livorno a Piombino, e quattro comuni dell’entroterra, ovvero Collesalvetti, Sassetta, Suvereto e Campiglia Marittima.

Il nome Costa degli Etruschi è dovuto alla presenza del popolo etrusco in queste terre, che le abitarono a partire dal IX secolo a.C., come dimostrano le numerosissime necropoli etrusche visibili ancora oggi.

Le necropoli etrusche sono presenti principalmente tra il Golfo di Baratti e Populonia, dove sorge appunto il Parco Archeologico. Nel Parco Archeologico di Baratti e Populonia si trovano le testimonianze più importanti della colonizzazione di queste terre da parte degli Etruschi.

Fiore all’occhiello del Parco Archeologico è la meravigliosa necropoli monumentale di Populonia Alta, l’unico borgo etrusco costruito davanti al mare. Populonia Alta si erge sulla cima di una collina affacciata sul suggestivo borgo di Baratti.

A rendere unica questa terra di Toscana, agli insediamenti etruschi si affiancano borghi medievali, parchi naturalistici, e uno splendido mare.

I borghi medievali, addossati alle colline ma a pochi chilometri dal mare, sono intatti nella loro architettura originale e ricchi di testimonianze del passato.

La natura custodisce oasi botaniche incontaminate, boschi, pinete, campagne costellate da vigneti (famosa la Strada del Vino) e ulivi: un paesaggio ricchissimo e sempre variato, dove sorgono ben due Parchi Naturalistici: il Parco Costiero di Rimigliano e il Parco Costiero della Sterpaia (Parchi della Val di Cornia).

E infine il mare, orlato da lunghe spiagge sabbiose confinanti con pinete e scogliere battute dal vento.

Da alcuni anni, in giugno, i principali centri della Costa degli Etruschi festeggiano l’inizio dell'estate con una speciale Notte Blu, nella quale i turisti sono coinvolti in un susseguirsi di spettacoli, concerti e eventi culturali e enogastronomici.

Firenze

Firenze, capoluogo della regione Toscana, è una delle città d’arte più famose d’Italia.

110 km dal campeggio

Raggiunse lo splendore nel Medioevo, anche grazie agli sforzi della famiglia reggente dei Medici. Ricca di testimonianze artistiche e culturali, la città di Firenze è oggi patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.

Centro universitario rinomato, la città ospita numerosi musei e palazzi di interesse. Tra i più famosi ricordiamo il Ponte Vecchio, gli Uffizi, il Duomo, la basilica di Santa Croce e Palazzo Pitti.

A Firenze si trovano ampi spazi verdi: parchi pubblici in cui è possibile rilassarsi e vivere all’aria aperta. Moltissime le biblioteche e i centri sportivi.

Siena

Siena, il cui centro storico nel 1995 è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO , è una città magica, celebre in tutto il mondo.

90 km dal campeggio

Non potrebbe essere diversamente, date le sue bellezze e particolarità.

Prima tra tutte, Piazza del Campo, considerata una delle più belle piazze in assoluto. È il centro di Siena, un gioiello che deve essere visto. Ha una peculiare forma a conchiglia a 9 spicchi, che per essere apprezzata deve essere ammirata dall’alto, salendo sulla suggestiva Torre del Mangia del Palazzo Pubblico, una delle torri più alte e più antiche d’Italia, perfettamente conservata. La torre prende il nome dal primo custode che, narra la tradizione, spese tutti i suoi risparmi mangiando nelle osterie di Siena.

Dalla Torre del mangia si può godere di una magnifica vista della città e delle campagne circostanti.

All'altra estremità della piazza si trova la monumentale Fonte Gaia, importante fonte d’acqua copia di quella che Jacopo della Quercia scolpì agli inizi del 1400.

Un rito turistico prevede che ci si sieda o ci si stenda a terra ad ammirare il pezzo di cielo che si apre sopra la piazza.

Fiancheggiano la piazza molte altre architetture importanti, tar cui il Palazzo Comunale, in mattoni rossi e marmo bianco, al cui interno si trova il Museo Civico, che protegge molti capolavori di artisti senesi, tra i quali Simone Martini e Ambrogio Lorenzetti.

Assolutamente da vedere è poi il Duomo di Siena. Di solito vi si arriva dopo aver visitato Piazza del Campo e, avendo ancora negli occhi il suo splendore, non ci si aspetta di stupirsi ancora. Ma ci si sbaglia. Sono imperdibili la facciata con le caratteristiche righe bianche e nere; il pavimento di marmo, pieno di simboli esoterici e religiosi; la Libreria Piccolomini, affrescata dal Pinturicchio; la Cappella Piccolomini, alla quale Michelangelo lavorò per tre anni; il Pulpito ottagonale di Nicola Pisano.

Vicino al Duomo si trova il Battistero con il fonte battesimale esagonale, al quale ha lavorato anche Donatello.

Altra tappa da non perdere è quella al Museo Civico, che contiene molte opere importanti, tra cui la famosa Allegoria del Buono e del Cattivo Governo di Ambrogio Lorenzetti, primo ciclo pittorico a prevalente tema civile e non religioso. Altro grande protagonista è La Maestà, che il Governo dei Nove affidò a Simone Martini in segno di devozione alla Vergine.

Siena offre anche molti locali tipici dove assaporare la gustosa cucina senese. All’interno di ristorantini e osterie, si possono ordinare cinghiale (la famosa Cinta Senese), pappardelle alla lepre, crostini ai fegatelli, saporite zuppe come La Ribollita, dolcetti quali cantucci e ricciarelli. Tutto rigorosamente accompagnato da un buon bicchiere di vino.

Non si può parlare di Siena senza citare il celebre Palio, che si svolge ogni anno in due date, il 2 luglio e il 16 agosto, e in cui le diciassette contrade senesi si sfidano in un’appassionata corsa a cavallo in Piazza del Campo. Il Palio è certamente molto di più che una semplice manifestazione per i senesi, che lo vivono tutto l’anno con grande trasporto.

Volterra

Situata in provincia di Pisa, Volterra ci regala moltissimi esempi di architettura etrusca, romanica e medievale.

32 km dal campeggio

Un luogo magico, circondato da una cinta muraria di origine etrusca che è stata rivista in epoca medievale.

Tra le costruzioni più famose ricordiamo la Fortezza Medicea, formata da due costruzioni di cui una voluta dallo stesso Lorenzo de’ Medici. A Volterra, inoltre, è possibile visitare musei e teatri, ma anche partecipare ai tanti eventi e manifestazioni culturali che vengono organizzati durante l’anno.

San Gimignano

Situata in provincia di Pisa, Volterra ci regala moltissimi esempi di architettura etrusca, romanica e medievale.

53 km dal campeggio

San Gimignano, comune nella provincia di Siena, presenta un centro storico affascinante dichiarato dall’UNESCO patrimonio dell’umanità.

Esempio eccelso di architettura medievale, la città è famosa per le sue torri che svettano ancora dopo secoli.

Basti pensare che, a tutt’oggi, oltre 10 di queste sono ancora intatte per la delizia dei visitatori che restano affascinati da quella che viene definita la Manhattan del Medioevo.

A San Gimignano troviamo anche chiese, santuari, abbazie e palazzi di pregio. E poi la Riserva Naturale Castelvecchio, a pochi chilometri dal centro abitato, in cui è possibile ammirare i resti dell’antica roccaforte.

Lucca

La città di Lucca è uno dei gioielli della Toscana.

70 km dal campeggio

Ricca di bellezza artistica e circondata da un’atmosfera suggestiva.

Il centro storico di Lucca è composto da un dedalo di stradine strette e raccolte, tipiche dell’età medievale, di cui è uno dei borghi meglio conservati, e circondato dalle mura cinquecentesche ancora intatte.

Il suo patrimonio artistico e architettonico è floridissimo: comprende numerose chiese, palazzi, torri, giardini e piazze.

La visita della città può iniziare con una passeggiata sulle Mura, che costituiscono il vero e proprio simbolo della città e sono riconosciute a livello mondiale per la loro unicità.

Dalle mura, spiccano sopra i tetti delle case due splendide torri: la Torre Guinici, la famosa “torre alberata” risalente al 1330, e la Torre delle Ore.

La città di Lucca è soprannominata La Città delle cento Chiese, per il grande numero di edifici di culto delle più svariate epoche presenti all’interno delle Mura.

Il Duomo di Lucca, detto anche Cattedrale di San Martino, fondata nel 1100 e successivamente rimaneggiata, è un misto di bellezza architettonica medievale e rinascimentale. Contiene dei veri capolavori dell’arte, tra i quali opere di Nicola Pisano e del Tintoretto.

La chiesa di San Michele in Fiore si trova nel cuore del centro storico e si affaccia sulla omonima piazza. Per la sua posizione centrale, è considerata un punto di riferimento della città.

Cuore dell'attività commerciale e artigianale lucchese, Via Fillungo unisce abilmente antico e moderno. È perfetta per lo shopping, ma regala anche ai visitatori uno sguardo sugli “antichi mestieri”, data la perfetta conservazione e la funzionalità di oreficerie e pelletterie di un tempo.

Da vedere è anche la Piazza dell’Anfiteatro o del Mercato, dove in passato sorgeva un antico foro romano. La piazza, ricca di osterie e di botteghe di artisti locali, è anche sede del tradizionale mercato dei fiori, che riempie la piazza di colori e profumi in occasione della Festa del Patrono, il 27 aprile.

Irrinunciabile anche la visita a Piazza Napoleone, detta anche Piazza Grande, fatta risistemare in onore del Bonaparte. La sua ambientazione spaziosa ed elegante e le istituzioni che vi sorgono fanno di Piazza Napoleone un altro dei centri nevralgici della città.

I vari palazzi signorili contengono musei e gallerie di rilievo. Ad esempio, Palazzo Mansi, ospita la collezione della Pinacoteca Nazionale.

Lucca ospita eventi e festival di portata nazionale ed internazionale.

Come il Lucca Film festival, rassegna cinematografica che dura oltre una settimana, e LuccAutori, una rassegna letteraria di pregio che offre spazio a molti nomi noti della letteratura.

E, il più famoso, Lucca Comics & Games, una fiera dedicata al mondo del fumetto, dei giochi (videogiochi e giochi di ruolo, da tavola e di cart) e all’immaginario fantasy. Lucca Comics è considerata la più importante rassegna italiana del settore, la seconda d’Europa e la terza al mondo.

Pisa

Pisa è una città ricca di testimonianze artistico-culturali d’eccellenza.

50 km dal campeggio

Provincia toscana parte del triangolo industriale della regione, anche in questo caso, l’UNESCO ha deciso di premiarla identificando alcuni siti come patrimonio dell’umanità.

Tra questi spicca la cosiddetta Piazza dei Miracoli, con la sua Cattedrale in marmo bianco e la famosa Torre Pendente.

Esempi di architettura romanica perfettamente conservati e inseriti nel cuore della città.

Da vedere anche i numerosi ponti e le aree verdi di Pisa: location perfette per scoprire la città.

 
Italiano